• egnazia-1000
  • egnazia-mosaico
  • egnazia-mare
  • Museo e Parco Archeologico di Egnazia
  • Museo e Parco Archeologico di Egnazia
  • Museo e Parco Archeologico di Egnazia
  • Home
  • Visita
  • Museo e parco Archeologico di Egnazia

Museo e Parco Archeologico di Egnazia

Il Museo Egnazia Intitolato a Giuseppe Andreassi, direttore del museo e dell’area archeologica dal 1976 al 1985 e Soprintendente per i beni archeologici della Puglia dal 1990 al 2009, sorge all’esterno delle mura di cinta dell’antica Gnathia, nell’area della necropoli messapica. Il nuovo allestimento, inaugurato il 25 luglio 2013, costituito da tredici sale, inizia con la storia delle attività di ricerca archeologica e di valorizzazione ad Egnazia e ripercorre i trenta secoli di storia dell’importante insediamento dell’età del bronzo e messapico, città romana e sede vescovile in età tardoantica, attraverso l’eccezionale ricchezza dei reperti esposti e l’apparato illustrativo di particolare suggestione.

Il parco archeologico di Egnazia, inserito in un piacevole contesto naturalistico-ambientale, è uno dei più interessanti di Puglia. La città ebbe grande importanza nel mondo antico grazie alla presenza del porto e della Via Traiana, di cui costituiva l’ultima tappa del viaggio per Brindisi come testimonia il poeta latino Orazio che nella Satira I,V racconta della sua sosta ad Egnazia nel 38 a.C., dove era giunto con Virgilio e Mecenate. Il primo insediamento dell'antica Gnathia, un villaggio di capanne, sorse nel XVI secolo a.C. Nell’età del ferro il sito fu occupato dagli Iàpigi evolutisi nell’area salentina con caratteristiche specifiche dando luogo alla civiltà messapica. Iniziò per Egnazia, come per tutto il Salento, la fase messapica che cessò con l'occupazione romana avvenuta nel III secolo a. C. La città entrò quindi a far parte prima della repubblica e poi dell'impero romano. Abbandonata nel VII sec. la parte bassa dell’abitato, un piccolo gruppo di abitanti stanziatosi sull’acropoli la occupò fino al XIII secolo. Della fase messapica di Egnazia restano le poderose mura di difesa e le necropoli, con tombe a fossa, a semicamera e monumentali tombe a camera decorate con raffinati affreschi. Della città, scavata solo in parte, si conservano le vestigia risalenti alla fase romana. Notevoli i resti della Via Traiana, della basilica civile con l'aula delle Tre Grazie, del sacello delle divinità orientali, della piazza porticata. Tra gli edifici meglio conservati vi sono il criptoportico e le terme. Sono presenti anche quattro basiliche paleocristiane, due delle quali, ubicate nell’area destinata alle abitazioni private, originariamente con pavimento a mosaico.

* Dal 20 maggio al 30 ottobre 2017 è visitabile la mostra "Here lies one whose name was write in water” di Gregorio Botta.

StampaEmail

FaLang translation system by Faboba

Museo e Parco Archeologico Nazionale ‘Giuseppe Andreassi’ di Egnazia

Via degli Scavi Archeologici, 87 72010 Savelletri di Fasano (Br)
Tel/Fax 080 4829742
email: museo.egnazia@novaapulia.it 

www.egnaziaonline.it

Orari di apertura al pubblico

Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 08:30 alle 19:30.

Chiusura biglietteria ore 18:30.

Il Parco Archeologico è aperto tutti i giorni: 
nov-feb: 8.30-16.30;
mar: 8.30-17.30;
apr-set: 8.30-19.15;
ott: 8.30-18.00.

Servizi 

Visite guidate in italiano e in lingua

Laboratori didattici

Audioguide

Convegni ed eventi speciali

Per informazioni e costi dei singoli servizi inviare una richiesta a marketing@novaapulia.it 

Tariffe di ingresso

* Dal 20 maggio al 30 ottobre 2017 è visitabile la mostra "Here lies one whose name was write in water” di Gregorio Botta.

Tariffe di ingresso

BIGLIETTO INTERO      € 8,50 

BIGLIETTO OVER 65     €   8,00

BIGLIETTO FAMIGLIA   € 15,00 
Adulti (2), 
Gratuità per minori
Figli fino a 25 anni € 3,00 se accompagnati dai genitori.

Biglietto RIDOTTO   €   5,50
Giovani di età compresa tra 18 - 25 anni

BIGLIETTO GRATUITO :
MINORENNI
Giornalisti iscritti all'albo
Guide turistiche iscritte all'albo
visitatori disabili e loro accompagnatori
Membri ICOM (International Council of Museums )
Insegnanti di scuola statale presentando idonea documentazione
Docenti e studenti di LETTERE e FILOSOFIA con indirizzo storico-artistico o archeologico, Conservazione dei beni culturali, Architettura, Accademia delle belle arti, Scienze della formazione. 

*Gratis prima domenica del mese
*In occasione di mostre e eventi le tariffe potranno subire delle modifiche

BIGLIETTI CUMULATIVI
Biglietto Cumulativo Polo Museale per l'accesso ai siti di Castel del Monte, Castello di Bari, Castello di Trani, Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia, Museo Nazionale Archeologico di Gioia del Colle e Parco di Monte Sannace (validità 30 giorni dalla data di emissione):

  • Cumulativo Intero: € 24,00;
  • Cumulativo Ridotto: € 12,00. 

Biglietto cumulativo Puglia Archeologica : Museo Nazionale e Parco Archeologico diEgnazia, Museo Nazionale Archeologico di Gioia del Colle e Parco di Monte Sannace (validità 15 giomi dalla data di emissione):

  • Cumulativo Intero: € 9,00;
  • Cumulativo Ridotto: € 4,50

Come arrivare

In auto : Il Museo e il Parco archeologico di Egnazia sono raggiungibili dalla Strada Statale 379 uscita Fasano-Savelletri, in provincia di Brindisi. L’ingresso è sulla litoranea Monopoli-Savelletri
In treno : Ferrovie dello Stato (Regionale, Espresso, Intercity, Eurostar Italia), stazione di Fasano che dista circa 7 chilometri dal Museo di Egnazia
In aereo : L’Aeroporto Internazionale di Bari Karol Wojtyla dista 70 chilometri e l’Aeroporto di Brindisi dista 60 chilometri circa
In autobus : Linee Sita e Sudest da Fasano e Brindisi con fermata a un chilometro circa dal sito.

 L Nova Apulia trasp

  • Tel.: +39 06 31051123
  • marketing@novaapulia.it

LogoPoloMuseale WEB

 

logo MARTA 2